L’esperienza della Vita

La vita è esperienza continua e solo se la si vedrà in questo modo essa diventerà “controllabile” e sostenibile. Diversamente invece, sarà la inconsapevole necessità di fare l’esperienza, che controllerà la vita e che, indipendentemente dalla nostra volontà mentale, ci rimetterà sempre in situazioni coerenti con l’esperienza, che la vita stessa “vuole fare”. E se con la nostra volontà mentale … Continue reading

la “benedizione” dei vizi

    Chi è il vizio? Sì, Chi è? Non “cosa è”, ma proprio “Chi” è? Il vizio, di qualunque genere sia, “è qualcuno, non qualcosa”. Ha una “sua volontà”, ha una “sua coscienza”, ha una “sua forza”, ha una sua “capacità decisionale”, ha una sua “personalità” che si esprime attraverso me, nella mia vita. A volte sembra diventare proprio … Continue reading

Pace e Inconscio collettivo.

Se, quando viviamo un’esperienza, la viviamo pienamente, senza cercare di sfuggirle, è molto alta la probabilità che non si presenterà più quel tipo di sofferenza interiore e soprattutto, già nel viverla, la stessa esperienza, sentita pienamente invece che con un sentimento di fuga dalla situazione, diventerà più vivibile e sostenibile, più umana e allo stesso tempo animica.

Dovremmo sempre vivere pienamente quello che stiamo sperimentando adesso, qui, ora.

In questo momento c’è già tutto quello che serve a quel motore interiore (l’insieme di anima e inconscio) che ci hanno messi in questa situazione e che continueranno a farlo fino a quando non avremo la maturità di fermarci e “stare”.

Si, stare nella situazione, pienamente, senza più scappare ne fisicamente, ne mentalmente, con le mille opportunità di distrazione che cerchiamo (e troviamo) continuamente, proprio per scappare.

Non si scappa solo fisicamente, si scappa anche distraendosi. Continue reading

Dinamiche e doni dell’inconscio.

Dinamiche e doni dell’inconscio. 14 maggio 2017. Giusto un anno fa, a pochi giorni dalla perdita di papà, la sera del 14/15 maggio, stando a letto, non riuscivo a prendere sonno.   I pensieri si rincorrevano, pensavo, pensavo, pensavo e (forse) “ragionavo”.   Mi sono alzato dal letto, sono andato in dispensa e ricordo di aver preso tre cose da … Continue reading

“Stare” consapevolmente (nelle nostre emozioni)

Stare, re-stare, sentire senza voler interpretare, senza giudicare, riuscire a NON voler adattare il percepito, per sembrare più grandi di quel che siamo… Stare nella “sofferenza del momento”, silenziosamente, quasi (ma non proprio) passivamente… ma consapevolmente. Però… Chi interpreta? Chi giudica? Chi adatta la realtà a quel che vuole sembrare? La nostra mente.   Chi è la nostra mente? É … Continue reading

il senso delle esperienze “negative”

dare un senso alle esperienze “negative” non è facile, purtroppo però fanno parte della vita quotidiana e troppo spesso si ripetono pur scappando dalle varie situazioni nelle quali di solito si manifestano… cosa si può fare per comprenderne il senso profondo?
Alcuni grandi Maestri ci hanno insegnato l’arte dello “stare nell’emozione” senza scappare, senza sfuggirla, per comprenderla in profondità.

cosa dobbiamo comprendere? Continue reading

Scegliere un libro (o un percorso… o un maestro…)

nessuno può dirti qual’è il libro migliore per te, ma se saprai cosa stai cercando e ti affiderai a te stesso, il libro più indicato ti arriverà a volte anche da dove proprio nessuno si aspetterebbe mai.
ma… cosa stai cercando realmente? quali info stai cercando realmente? sei cosciente di cosa cerchi in un libro? e ti chiedo di più… sei consapevole di chi… chi in te sta cercando certe informazioni? buona lettura del testo di questo articolo che spero possa aiutarti nelle tue scelte, responsabilmente. Continue reading

E’ più facile che un cammello passi nella cruna di un ago, che per un ricco entrare nel regno dei cieli

Avere successo nonostante i blocchi emotivi. Le credenze incentivanti. Sarà più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno dei cieli… cosa significa? Ho conosciuto molte persone di successo nella mia vita, diciamo che sono stato molto spesso in mezzo alla gente di successo, alcuni anche di livelli decisamente elevati. Di … Continue reading

Studiare & Provare

Per arrivare (ritornare) a te stesso devi studiare (e provare) tantissimo, tanti libri, tanta conoscenza, tanti “sacrifici”, tanti esercizi, tante prove…

Poi però, arriva un momento in cui… se non dimentichi tutto, se non ti liberi da tutto quel bagaglio di conoscenza e pensieri che ti ha portato fin lì, non potrai fare quell’ultimo (primo) passo dentro di te…

Lo studio senza la pratica quotidiana, non serve letteralmente a nulla, è solo conoscenza, quella cosa che ad un certo punto del proprio percorso bisognerebbe lasciare andare.

La difficoltà a lasciare andare la propria conoscenza è data proprio dal fatto che… non la si è interiorizzata, è rimasta teoria, non è diventata capacità personale, è ancora un qualcosa che riguarda i libri e forse chi li ha scritti. In noi, di tutto quel lavoro, c’è solo la parte teorica ma nulla di più… chiacchiere e basta. Continue reading

Le Cinque Leggi Biologiche

Per introdurre questo cruciale capitolo, prendo a prestito le parole del Dr. Hamer:
“Per la medicina ufficiale, come pure per la medicina alternativa, tutte le cosiddette malattie sono considerate degli “errori” della natura, come una deficienza del cosiddetto “sistema immunitario”, come qualcosa di “maligno” che tenta di distruggere l’organismo. Per questo la “malattia” deve essere combattuta e debellata con tutti i mezzi di strategia medico/militare a disposizione. […].
Naturalmente non è facile riuscire, al primo tentativo, a fare il salto in una nuova dimensione e di pensare in modo biologico in medicina. ” Continue reading

i veri maestri, sono i bambini.

i bambini comunicano tra di loro e si comprendono perfettamente, loro comunicano in un linguaggio che da adulti dimentichiamo, imparando a comprenderli nel loro linguaggio, possiamo imparare a decifrare quei ricordi della nostra infanzia che emergono continuamente ma non comprendiamo mai… determinando a volte anche qualcosa che finiamo per chiamare… carattere. Continue reading

La Maturità Emotiva.

La maturità emotiva è in sostanza libertà emotiva, cioè la capacità di non essere più costretti a reagire a certe emozioni in un modo unico, bloccato, vincolato.

La maturità emotiva è cioè la capacità di vedere le cose di volta in volta per quel che sono, è la capacità di “vedere” invece di interpretare, è la capacità di stare nel Qui&Ora, senza nemmeno pensare di doverlo fare, è la capacità di ascoltare senza dover capire… e questa lo so che è difficile da comprendere… ma… Continue reading

ACCORGERSI… per imparare la lingua del proprio bambino interiore

Tiziano Terzani diceva che è importante imparare ad “accorgersi”. Accorgersi permette di vedere letteralmente nello stesso modo di vedere del nostro bambino interiore, imparare questa arte, può portare ad un dialogo nel quale, possiamo comprenderlo, comprenderci, comprendere noi stessi. Continue reading

perché ripetiamo sempre le stesse scene…

L’inconscio NON va riprogrammato ma va liberato dalle sue paure e incomprensioni, va compreso.

Per comprenderlo devi prima vederlo, per vederlo devi fare auto osservazione costantemente, quotidianamente.

L’auto osservazione non devi farla (solo) in meditazione ma anche (e soprattutto) nella vita quotidiana perché non è in meditazione che si manifesta l’inconscio ma nella vita quotidiana.

La meditazione serve solo come allenamento.

La vita materiale é una palestra dell’anima, lei utilizza tutto e… Se qualcosa non c’è, può anche arrivare a crearla dal nulla ma sempre nell’ottica della manifestazione di qualcosa che le riguarda direttamente Continue reading

Le parole del cuore (o dell’anima)

Le cose scritte Dal cuore e con il cuore, portano sempre qualche risposta alle nostre domande.

Non è una questione di parole, di testo scritto, ma proprio una questione di cuore e risonanze che si manifestano durante la scrittura e che permangono per sempre come fossero cristallizzate in quella sequenza di parole.

Lo scritto, non è esattamente un testo ma un contenitore di una essenza che viene espressa attraverso la verbalizzazione.

A volte ci sono anche degli errori grammaticali… ma chissà che l’anima non li abbia messi lì proprio per generare qualche risonanza particolare? 😉 Continue reading

L’inconscio, gli specchi, l’ambiente e la guarigione spontanea.

ogni cosa che ci accade ha un “messaggio” da parte del nostro inconscio e della nostra anima, il messaggio non è al livello che siamo abituati a “cogliere”, ma è tutto a livello emotivo. Ignorare questi messaggi costringe l’inconscio e l’anima a mostrarceli sempre più frequentemente e a volte anche brutalmente. Continue reading

Who is the unconscious?

I saw everything around me at that time to now more than forty years ago, I had the bright scene and clear that he conveyed to me clearly, memories preserved in every detail …
Then slowly we started on our way back to the present, back to the present.
At first I kept still in her arms, then came down and walked with me hand in hand, so we came back “later in time”, we came back to the present … Continue reading

L’importanza della Auto-Osservazione quotidiana.

Cercherò di semplificarlo al massimo…

Tutto quello che ci accade ha uno scopo puramente emotivo, la “logica” che ci mettiamo nella interpretazione delle cose è soltanto una “trappola inconscia” per mantenere un filo conduttore e non farci uscire dalla situazione nella quale stiamo vivendo e soffrendo.

Quello che tu dovresti fare è soltanto una cosa, almeno all’inizio, ma ti sto parlando di un “inizio” che dovrebbe durare almeno qualche mese, non aspettarti di guarire in due giorni o come promettono certi falsi profeti… guarigione in 21 o 28 giorni… è tutto falso, è soltanto uno spostamento dei problemi in altre aree della vita.
E’ una emozione che non viene risolta ma semplicemente le impediamo di continuare a manifestarsi nel modo come abbiamo visto fin’ora, se le neghiamo la possibilità di manifestarsi come ha sempre fatto, si sposterà in altre aree della vita ed andrà a creare problemi altrove… ma sempre nella nostra vita.

Se non arrivi alla comprensione vera di COME FUNZIONA il tuo inconscio, non guarisci nulla Continue reading