AutoOsservazioni di un Contadino 2.0

AutoOsservazioni di un “Contadino” (2.0) Dalla meditazione alla vita quotidiana Di Giuseppe Lembo, autore del blog: osservazionequantica.altervista.org Premessa. Si dice che, per uscire dalla “ruota della sofferenza“ bisogna “lasciarsi andare“ e interrompere le attività della mente, fare silenzio “nella testa”. Ma purtroppo la mente non sta zitta mai, soprattutto se le si “chiede“ esplicitamente di farlo. Si comporta proprio… come … Continue reading

Toccare il centro di noi stessi

Toccare il centro di noi stessi.   Riuscire a toccare il nocciolo, il cuore di ciò che accade, non è facile.   Ma la difficoltà non è in cos’altro dobbiamo imparare. La difficoltà sta nel riuscire a crederci davvero e nel riuscire a “disinstallare” le convinzioni profonde che ci tengono nella condizione dalla quale vorremmo uscire. Disinstallare, Non riprogrammare! Di … Continue reading

Nei momenti di difficoltà

Pensa un po’, quando stiamo in difficoltà, in qualunque tipo di difficoltà, tutti ci sentiamo piccoli, tutti, nessuno si sente grande nei momenti di difficoltà.

Nella difficoltà emerge l’essenza, cade la maschera che però noi ci affanniamo a mantenere in modi spesso ridicoli.

Quando siamo in difficoltà, emerge l’origine, la causa del problema, emerge l’inconscio, il nostro bambino interiore, per questo ci sentiamo piccoli.

Emerge una memoria d’infanzia, un ricordo che non capimmo nella nostra infanzia Continue reading

Pillole di AutoOsservazione&Meditazione 1

    Da una foto o dallo specchio, osservando una nostra foto o guardandoci allo specchio. Se la scienza ha dimostrato che, la forma del naso, la forma degli occhi, il modo di camminare, il modo di scrivere (la calligrafia), la postura, la mimica facciale, il modo di gesticolare, il modo di presentarsi, la pressione e il calore (o freddezza) … Continue reading

AutoOsservazioni di un contadino dalla meditazione alla vita quotidiana

se non ritornerete come bambini, non entrerete mai. Gesù
rendi conscio il tuo inconscio, altrimenti lui comanderà la tua vita e tu lo chiamerai destino. Jung

queste due citazioni, se comprese in profondità potrebbero essere la chiave della guarigione della vita, buona lettura. Continue reading

la “benedizione” dei vizi

    Chi è il vizio? Sì, Chi è? Non “cosa è”, ma proprio “Chi” è? Il vizio, di qualunque genere sia, “è qualcuno, non qualcosa”. Ha una “sua volontà”, ha una “sua coscienza”, ha una “sua forza”, ha una sua “capacità decisionale”, ha una sua “personalità” che si esprime attraverso me, nella mia vita. A volte sembra diventare proprio … Continue reading

Parole, pensieri e salute

Un professore universitario americano disse…

>>Un bicchiere d’acqua preso dal tavolo e bevuto non pesa granché
Un bicchiere d’acqua tenuto in mano per 15 minuti farà sentire il suo peso perfino ad un forzuto palestrato, nonostante si tratti di un peso modesto.<<< Ora immagina se quello stesso bicchiere ce lo portiamo con noi ovunque, notte e giorno, al lavoro, in famiglia, in vacanza, nel sonno... Il suo peso diventerà insostenibile... eppure è solo un bicchiere d'acqua! Facciamo un esperienza di percezione adesso. Siediti o (se puoi) sdraiati e prendi una posizione comoda tanto da rilassare tutto il corpo... Fai un minuto di respirazione consapevole, cioè non forz... Continue reading

L’importanza della AutoOsservazione nella vita quotidiana

Le persone, le situazioni, le circostanze che ci creano sofferenze, non sono la causa delle nostre sofferenze ma sono qualcosa che, inconsapevolmente ci siamo cercati per rimettere in scena nel nostro corpo quell’ambiente emotivo d’infanzia che oggi, con questa situazione, stiamo ricercando, ricreando.
L’AutoOsservazione è una medicina naturale, purché venga fatta consapevolmente. Continue reading